ABITOMENTALE è un Centro Studi Alta Sartoria e Progettazione di Moda che nasce per trasmettere il metodo sartoriale e le competenze che hanno nel tempo costruito l’identità del prodotto italiano.

 

Un progetto che riassumiamo con due parole: ABITO – per la sua radice comune con le parole HABITUS, HABITAT e ABITUDINE, l’abitudine esperta della manualità - e  MENTALE – per il dialogo quotidiano tra pratiche concrete e pensiero che il metodo sartoriale incorpora.

 

Il prodotto artigianale è il risultato di un’armonia tra esecuzione manuale e ideazione mentale, tra intuizione e realizzazione.

 

ABITOMENTALE, scuola di Alta Sartoria e Progettazione di Moda, istruisce mani per progettare e pensare, riscoprire il “saper fare con arte” e restituiste al sistema-moda la capacità di produrre valore aggiunto.

 

“Senza cervello le mani non possono nulla” (Vladimir Majakovskij)

 

TOP

La moda, ed in particolare la produzione artigianale di qualità, vive oggi una fase di progressiva trasformazione.

 

Il processo creativo si è via via allontanato dal suo originario rapporto con i materiali e i volumi alla base della progettazione in sartoria.

 

La crisi della moda oggi non è di idee, ma di presidio delle diverse fasi del progetto.

 

Le manifatture di eccellenza, che continuano ad operare nel difficile equilibrio tra artigianato e industria alla base dell’affascinante realtà manifatturiera italiana, mettono al centro della progettazione di moda il pensiero, l’azione e la tecnica.

 

ABITOMENTALE realizza percorsi formativi per qualificare le diverse professionalità coinvolte nella progettazione stilistica (disegnatori, stilisti, coordinatori di collezione) fornendo loro una conoscenza del metodo sartoriale italiano tradizionale.

 

Il metodo sartoriale, prima come abilità acquisita ed esercitata poi come conoscenza interiorizzata, torna ad essere indispensabile oggi per ripensare la progettazione stilistica, comprendere le dinamiche di un ciclo di produzione, presidiarne le fasi e la qualità del risultato.

PROGETTAZIONE

 

METODO SARTORIALE

TOP

Il metodo sartoriale è l’arca di Noè del Made in Italy.

 

Per metodo sartoriale tradizionale intendiamo la progettazione di un capo realizzato artigianalmente in tutte le sue fasi: modello a manichino, carta modello, taglio, cucitura, decoro, stiro.

 

Un sapere oggi raro, spesso considerato troppo antico: ma dentro questo sapere c’è tutto il Made in Italy.

 

Acquisire una conoscenza del metodo sartoriale, della sua ricchezza, delle sue specificità, dei tempi e dei ritmi, della manualità che lo contraddistinguono, è oggi l’unica via non per contrastare l’industrializzazione del prodotto, ma per arginare gli effetti che ne hanno via via impoverito la qualità.

 

Il metodo sartoriale è un sapere che comporta un apprendimento lento. Chi vive la sartoria vive una scuola in cui, giorno dopo giorno,  si perfeziona un mestiere.

 

Nel caso di ABITOMENTALE la scuola entra in sartoria per insegnare un metodo.

 

La scuola concepisce il sapere “come tutto intrecciato insieme, o intessuto, come una stoffa e ciascun pezzo di sapere è significativo o utile solo in virtù degli altri pezzi. Un sapere che però non si misura al metro perché se la stoffa è piatta, il sapere invece ha  tre dimensioni... forse quattro dimensioni” (Gregory Bateson).

ABITOMENTALE si caratterizza per il recupero e l’insegnamento della tecnica antica di progettazione a manichino specifica del metodo sartoriale dell’alta moda.

 

Il Moulage rappresenta il momento, complementare alla fase del disegno, in cui la creatività si misura con la tecnica, con l’esperienza e con il contatto con i materiali ed è fase indispensabile nella progettazione di moda che si considera complementare alla fase del disegno.

 

Il Drapping rappresenta una esperienza in cui competenza tecnica e istinto guidano le mani della Première. Solo osservando l‘esecuzione di questa tecnica antichissima ma ancora indispensabile, se ne possono apprenderne i segreti e le particolarità anche per trasferirle in una progettazione digitale.

 

MOULAGE & DRAPPING

TOP

L’esecuzione è parte fondante della progettazione.

 

La scuola è una sartoria che, come una bottega rinascimentale, mette al centro del progetto formativo l’insegnamento del metodo sartoriale, integrandolo con competenze e conoscenze teoriche.

 

Teoria e partica hanno lo stesso valore. Nella moda intuizione, progetto ed esecuzione sono le tre espressioni della creatività.

 

Per misurarsi con l’innovazione e con la capacità di trasformare l’intuizione in azione, servono competenze, capacità di trasformare queste competenze in organizzazione produttiva e visione critica.

 

ABITOMENTALE  intende trasmetterle attraverso l’insegnamento pratico del metodo sartoriale, come tecnica “base” necessaria per acquisire e sviluppare alte conoscenze e professionalità innovative, coerenti con i fabbisogni delle imprese e nuovo punto di riferimento per una produzione manifatturiera di qualità.

 

ABITOMENTALE è l’habitat ideale per favorire la creatività e indirizzarla verso una progettazione di moda condivisa a livello internazionale.

Fatto a mano significa “pensato e progettato” con creatività e competenze esperte e realizzato in perfetta sintonia con le mani e con gli strumenti che la ricerca ci fornisce.

 

Fatto a mano, in sartoria, significa che ogni gesto non è disgiunto dal successivo e dal precedente così come un buon ragionamento non può prescindere da premesse e conclusioni coerenti tra loro.

 

ABITOMENTALE, attraverso l’integrazione delle diverse dimensioni del sapere – pratico, teorico e professionalizzante – vuole riscoprire e trasmettere “la virtù del saper fare, fondata sulla convinzione che tutte le abilità, anche le più astratte, nascono da pratiche corporee e che l’intelligenza tecnica si sviluppa attraverso la facoltà dell’immaginazione” (Richard Sennett).

 

Le mani danno vita ad un abito. Il prodotto comunica “il come è stato fatto” e la cura di chi lo ha realizzato.

 

L’abito e la sua storia entrano in relazione con il cliente e definiscono il livello di soddisfazione e la durata nel tempo.

ABITOMENTALE, scuola di Alta Sartoria e Progettazione di Moda, per la sua natura pratica e teorica nasce e si integra con l’atelier Manifatture di Fiammetta Pancaldi di Bologna.

 

La sede della scuola è strettamente collegata alla sartoria.

 

Gli spazi dedicati alla scuola sono attrezzati per mantenere un quotidiano rapporto tra la teoria e la pratica dell’insegnamento.

 

In sartoria si crea mentre si fa. La sartoria è laboratorio di idee e strumento di conoscenza in cui intuizione stilistica, processo creativo e realizzazione diventano simultanei.

 

Il nuovo fashion designer è un sarto di idee.

 

 

ESECUZIONE

FATTO A MANO

SARTORIA

LA SCUOLA ED I CORSI DI ABITOMENTALE

TOP

TOP

 

TOP

 

TOP

ABITOMENTALE propone corsi di formazione, di aggiornamento e di ricerca intorno al mondo della progettazione nell'alta sartoria tradizionale.

 

Nell'arco dell'anno 2015 ha proposto, in collaborazione con Ecipar Bologna, corsi di formazione professionale promossi dalla Regione Emilia Romagna.

 

Il corso per Progettista di Moda (2014-3249/RER Progettista di moda: competenze artigianali e innovazione tecnologica) si é svolto  presso la sede di ABITOMENTALE c/o Manifatture di Fiammetta Pancaldi in Via della Filanda 22, Bologna nel periodo marzo - ottobre 2015 con l'obiettivo di combinare l'insegnamento teorico e l'apprendimento della pratica del metodo sartoriale tradizionale italiano.

 

Il corso per lo Sviluppo di competenze per il coordinatore di collezione (PA. 2015-4108/RER/3) si é svolto  presso la sede di ABITOMENTALE c/o Manifatture di Fiammetta Pancaldi in Via della Filanda 22, Bologna nel periodo novembre 2015 - aprile 2016 con l'obiettivo di sviluppare competenze di coordinatore di collezione nel panorama sartoriale tradizionale italiano.

 

TOP

MANIFATTURE DI FIAMMETTA PANCALDI SRL

Via della Filanda 22 - 40133 Bologna

tel/fax 0039 051 9924534

ambo@abitomentale.it

 

Ideazione: Fiammetta Pancaldi, Francesca Rossi, Alberto Morselli

Photo: Margherita Cecchini, Beatrice Marchi

Video: Francesca Biral

 

© 2016 ABITOMENTALE